PROMOZIONE DELLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO

Lo sviluppo del linguaggio è solo apparentemente un processo autonomo, che sembra cioè non richiedere promozione specifica, un insegnamento esplicito od un’educazione particolare. In realtà, l’apprendimento, lo sviluppo e la qualità del linguaggio sono un processo interattivo in cui una grande parte dipende da chi, e come, interagisce con i bambini e dagli stimoli che fornisce loro.

Ecco 10 regole per aiutare il tuo bambino nello sviluppo linguistico:

  1. Tempo

Sappi che i bambini imparano a comunicare con un linguaggio attraverso l’ascolto, l’osservazione, l’esplorazione, imparando a superare le difficoltà, rispondendo agli stimoli, giocando e interagendo con gli altri. Nei primi anni di vita la maggior parte delle interazioni più importanti avvengono tra il bambino e i suoi genitori, i tutori o i fratelli.

 

  1. Ambiente

Creare un ambiente stimolante per lo sviluppo del linguaggio significa sfruttare ogni occasione possibile usando la comunicazione verbale per interagire, condividere un obiettivo, parlare, raccontare qualcosa a turno, ecc. Creare un ambiente che stimoli il linguaggio significa anche costruire un ambiente educativo .

 

  1. Livello del linguaggio
    1. Due delle cose di cui devi essere più consapevole quando parli vicino ad un bimbo sono il livello e la complessità del linguaggio che usi. Pensa alla sua età, e a quanta comunicazione verbale utilizza
    2. Assicurati di utilizzare le frasi in un contesto o di parlare di qualcosa che il bambino possa vedere, in modo da potervi fare riferimento. Parla lentamente, e poni enfasi sulle parole chiave, se ce ne sono, con un tono chiaro per sottolinearne il significato. Dai al bambino un po’ di tempo per rispondere, più di quanto ne daresti a un bambino più grande. Ai bambini piccoli potrebbe occorrere un po’ di più per processare le tue parole e formulare una risposta.

 

  1. Sostieni la comunicazione lasciando spazio al bambino

Puoi migliorare lo sviluppo del linguaggio facendo un passo indietro durante il gioco e lasciando che lo conduca lui. Ciò permette al bambino di prendere controllo dell’ambiente e crea in lui sicurezza.. In ogni caso puoi ancora alimentare la comunicazione verbale nel corso del gioco;  si possono aggiungere solo alcune parole nuove, confermare quelle del bambino e allungare le frasi da lui prodotte. Il bimbo sente che le sue frasi vengono trasformate in frasi più lunghe e complesse dal punto di vista grammaticale, e che vengono aggiunti dei verbi

 

  1. Non solo durante il gioco

I bambini non imparano il linguaggio chiedendo continuamente agli adulti i nomi delle varie cose. I bambini imparano ascoltando le parole e collegandole alle cose. Quindi è una buona idea alimentare il linguaggio attraverso il gioco, anziché chiedere come si chiamano le cose con cui gioca. Alimentare il linguaggio è semplice e può essere fatto in ogni tipo di situazione, non solo nel gioco.

  1. Descrivere cosa fa il bambino mentre gioca

Se una bambina sta giocando con le bambole nella casa delle bambole, fai dei piccoli commenti:

  • bimba: bambola.
  • mamma: la bambola sta andando a casa.
  • bimba: seduta.
  • mamma: la bambola si sta sedendo.

 

  1. Evita di fare domande

La tentazione è quella di fare domande, tipo “cosa sta facendo la bambola?” o “cosa sta bevendo la bambola?”. Ciò mette subito pressione sul bambino, che deve smettere di giocare per rispondere. Commentando semplicemente, invece, non metti nessuna pressione sul bambino per comunicare, quindi il gioco è più tranquillo. Il bambino è anche in grado di giocare secondo le proprie regole e di controllare il gioco.

 

  1. Assicurati di comprendere l’esecuzione vocale del bambino o i suoi tentativi di comunicare e traducili.

Se sei in grado di comprendere e riconoscere i tentativi di comunicazione del bambino, incoraggialo a provare ancora, e allo stesso tempo forniscigli un buon modello di linguaggio. Se non riesci a comprenderlo, ripeti le sue parole, ma allo stesso tempo indica quello di cui credi stia parlando.

 

  1. Giocare a fare finta.

Questo gioco è ottimo per lo sviluppo dell’immaginazione del bambino e allo stesso tempo per alimentare il suo linguaggio. Lasciare che sia il bambino a condurre del gioco gli dà un senso di controllo che sviluppa la sua sicurezza (esempio : fare finta di essere dei pompieri

 

  1. Rispondi alle domande

I bambini sono molto curiosi ed è importante trovare del tempo per rispondere alle loro domande. Rispondere alle domande crea una comunicazione a due vie, perché entrambi avete un turno in cui dovere aspettare e utilizzare buone capacità di ascolto. A volte il bambino entra in una fase in cui chiede sempre “perché” in risposta a tutto quello che dici. Se diventa un’abitudine, anziché una vera e propria richiesta di spiegazioni, rispondi alla domanda e ponine un’altra. In questo modo gli dai l’opportunità di parlare a turno

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...