MALANNI DI STAGIONE

Visto che in questa stagione il raffreddore è SEMPRE lì, che bussa alla porta e che per me è fastidiosissimo, ho cercato di trovare il metodo migliore per tenerlo lontano dai miei due scriccioli.

Ho un’esperienza di circa 2 anni e mezzo con soluzione fisiologica ed aspiratore nasale… direi che ormai se esistessero dei campionati potrei finire sul podio!!!

Tutto è iniziato alla nascita di Bianca, aveva le coane nasali “strette” per cui i pediatri dell’ospedale mi consigliarono di effettuare lavaggi nasali più volte al giorno… Avevo il TERRORE!!! Le spruzzavo 2 goccine di soluzione alla volta e non riuscivo a capire con quale coraggio le ostetriche riuscissero a finire 1 flaconcino alla volta!!! Beh, piano piano ho preso confidenza con quei maledetti flaconcini e ho iniziato ad utilizzarli nel modo corretto, pensavo che se era per il bene di Bianca mi sarei dovuta dare una “scantata!!!”

Un giorno, poi, apro un regalo… insieme a tanti altri oggetti per l’igiene del neonato trovo un aspiratore nasale… mi si è aperto un mondo!!! Anche con quello mi sono dovuta esercitare ma ho ottenuto buoni risultati. Ogni mattina ed ogni sera per circa 4 mesi  ho fatto “queste manovre”, dopodiché ho smesso perché finalmente il nasino di Bianca sembrava non necessitare più di niente per inspirare ed espirare serenamente. Ogni tanto se mi rendevo conto che ne aveva bisogno…tac… riniziavo!

Un giorno leggendo una rivista scoprii che oltre all’importanza dei lavaggi nasali con soluzione ISOTONICA ed all’utilizzo dell’aspiratore nasale, poteva essere di grande aiuto effettuare l’aerosol con soluzione IPERTONICA (indicavano una ricerca effettuata in una università inglese ,mi pare, che stava studiando gli effetti positivi di queste inalazioni sulle patologie delle alte vie aeree), ho provato e da allora non l’ho più abbandonata!!!

La mia farmacia casalinga contiene esclusivamente acqua di mare ISOTONICA ed IPERTONICA, naturalmente anche il fantastico aspiratore nasale ed i ricambi!

Ad un certo punto però bisogna fare i conti con le grida forsennate dei nostri pargoli… finché sono piccolini piccolini gli si può fare più o meno di tutto, appena crescono un pochetto (verso gli 8-9 mesi) vedono queste operazioni di mantenimento del naso libero e pulito come UNA TORTURA, allora bisogna deporre le armi e temporeggiare!!!

Proprio qualche giorno fa ho deciso di sospendere la tortura di aspirazione del nasino di Pietro e manco a dirlo… si è preso l’influenza con tanto di febbre alta!!!

Le torture sono riniziate con cadenza di 3 volte al giorno… della serie PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE!!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...